07 Set BGROUP si rinnova!

Il concept del marchio è basato sulla dicotomia tra solidità, esperienza e fedeltà, che si evidenziano nella caratura del font, dinamismo, rapidità e ancora fedeltà che si evincono dagli elementi visivi del marchio.

 

Naming

Il naming associativo è un nome composto da parole di uso comune che indicano un universo semantico condiviso dall’immaginario collettivo (group). Il naming patronimico corrisponde a un brand che porta il cognome di una o più persone (B di Beretti).

Payoff

Il focus di questo payoff gioca con il suono delle due parole “wear” (indossare) e “where” (dove).
“Wear”, oltre che rifarsi al verbo, significa anche “abito, indumento, vestiario”, inoltre gioca sull’omologia ed omofonia con where, visto che l’azienda punta a porsi come market leader sullo scenario globale “dappertutto” …”everywhere” nel settore della logistica.

Colors

Il rosso è il colore che indica energia, passione, ottimismo, eccitazione, dinamicità e positività.
Il rosso è un colore emotivamente intenso con una visibilità elevata.

Il blu è uno dei colori più utilizzati nei marchi d’impresa.
È un colore istituzionale prediletto dai maschi e che suggerisce alta precisione.
Simboleggia verità, intelligenza, rilevazione, saggezza, lealtà, reputazione senza macchia, ma anche freddezza.

Symbol

Il simbolo è una cicogna stilizzata, non è un uccello rapace ma da l’idea di affidamento e fiducia.

Ha significati particolari:

-In italia: la cicogna è portatrice di nascita. È un uccello che accudisce e trasporta cose.

-In cina: significa lealtà, il maschio rimane fedele alla femmina fino alla morte della compagna.

Inoltre, si narra che quando la regina degli immortali abbandona il palazzo della montagna di giada, per discendere sulla terra, è attorniata da un seguito numeroso: fra le divinità minori che l’accompagnano vi è la cicogna blu. La stilizzazione in forme rigide ne consegue innovazione

-Contestualmente le linee cinetiche della “B” ridefiniscano il cerchio e danno l’idea di velocità.

Font

L’inclinatura del font rimarca il concetto di velocità e innovazione, l’utilizzo del bold invece la solidità dell’azienda e la rassicurazione nei confronti dei clienti.

Il font utilizzato è il “futura”, è un font bastoni che è stato leggermente modificato arrotondando alcuni spigoli per conferirgli dinamicità ma allo stesso tempo morbidezza con un design contemporaneo. Il font utilizzato per il payoff è il “gotham italic”, che è anch’esso un font bastoni.
Essendo il suo stile essenziale, permette una buona lettura anche in caso di forti riduzioni.